+39 051 6951379

Chiesa San Bartolomeo

La chiesa di San Bartolomeo è costruita, con annesso convento, nel 1344  per iniziativa dei Padri Agostiniani. Abbandonata dai Padri Agostiniani nel 1797 in seguito delle leggi anticlero di Napoleone, la chiesa diviene dei Sacerdoti Secolari (?),  è soppressa definitivamente attorno al 1920. Nel convento avvengono spesso le riunioni periodiche del Capitolo Provinciale degli Agostiniani ed anche della Congregazione Generale per la elezione del capo della stessa.

Il campanile, alto venti metri, viene eretto fra il 1636 e il 1647; nel 1744 vi vengono poste tre campane. Nel 1959 venne demolito e sucessivamente l’edificio della chiesa venne ristrutturato, ora è un cinema –teatro. Il convento diventa, durante la restaurazione, caserma dei carabinieri  pontifici, dopo l’unità d’Italia, dei carabinieri reali e della repubblica italiana. Successivamente la prima sede dell’Asilo Nido comunale.

Dell’antica chiesa ora rimane solo il portale gotico in cotto, ornato nella fascia esterna da un rilievo a motivi vegetali e nella strombatura da un festone cilindrico. Al culmine dell’arco un medaglione polilobato che conteva forse una scultura

Degna di osservazione è la graziosa colonnetta in stile romanico posta alla sinistra della chiesa nell’angolo di quello che era un piccolo cimitero; si dice che sia servita come modello per le colonne del portico dei Servi di Bologna.