+39 051 6951379

Palazzo detto Ex-Pretura

L’edificio ha origine insieme al primo nucleo del castello fortificato di Castel San Pietro Terme ordinato da Bologna in difesa della propria pace ed autonomia, nel 1199.
Fino alla realizzazione del nuovo ed attuale Municipio,  qui avevano sede il Consiglio della Comunità, i magistrati della Podesteria e del  Tribunale per le questioni locali. Nel tempo l’edificio, oggi inglobato ai palazzi che costeggiano via Matteotti, ha subito diversi interventi ma conserva ancora integra ed originale la facciata esterna.

La torretta con l’orologio è del 1754, disegnata da Gian Giacomo Dotti. Nella nicchia centrale è posta una statua in terracotta della Annunziata. L’opera fu attuata in pochi mesi perché il precedente orologio, che funzionava anche come campana per gli avvisi della Comunità e che si trovava aderente alla parocchiale in angolo con la facciata, rivolto a Nord, era stato fatto crollare  su suggerimento del parroco approffitando dei lavori per la ristrutturazione della chiesa. Dopo l’unità d’Italia qui hanno sede gli uffici decentrati della sotto Prefettura del Circondario Imolese, tra questi il carcere locale  almeno fino ai primi anni 20’.

Successivamente i locali sono utilizzati ad uso civile come abitazioni e negozi, famosa la gelateria Ancarani.

Nel 1974 l’edificio viene ristrutturato e in parte restaurato per destinarlo a precedente sede della Biblioteca Comunale e,al piano terra, come sala per esposizioni.