+39 051 6951379

Un quarto di secolo con l’Associazione Turistica Pro Loco di Castel San Pietro Terme APS

L’Associazione Turistica Pro Loco di Castel San Pietro Terme nasce nel marzo del 1995 allo scopo di promuovere lo sviluppo culturale, sociale, storico, artistico, ambientale, sportivo e turistico del territorio castellano. La sua missione è quella di favorire il miglioramento della vita dei cittadini del territorio e dei visitatori e turisti che lo attraversano.

In precedenza, l’accoglienza turistica a Castel San Pietro Terme era in capo all’Azienda Autonoma di Cura, realtà che curava e promuoveva la città con feste, sagre e iniziative varie per i castellani ma anche per l’attrattività turistica della città e del suo comprensorio tra colli e pianura.
Al termine dell’esperienza dell’Azienda Autonoma di Cura nasce il Comitato per i Festeggiamenti Castellani e poi la Pro Loco cittadina, fondata da un gruppo di persone che avevano a cuore la città e il suo potenziale turistico.
I componenti del primo Direttivo del 1995: Brini Marisa (Presidente), Barbara Emiliani, Leonesi Maurizio, Libra Gaetano, Mimmi Nerio, Minghini Mirco, Pancaldi Giovanni, Raggi Raimonda, Rossetti Giorgio, Trocchi Luciano e in rappresentanza dell’Amministrazione Comunale l’Assessore Raspanti Adriano.
Tesoriera: Marocchi Marisa.

Nei primi anni di vita dell’Associazione si sono poste le basi progettuali e organizzative delle manifestazioni, in co-progettazione con l’Amministrazione Comunale, che da sempre rappresentano la tradizione castellana. A titolo esemplificativo il Festival Blues, il Teatro che cammina, i concerti estivi, Master internazionale di violino, il Settembre Castellano, il Castro Antiquarium, Locanda Slow, il Carnevale e gli eventi del periodo natalizio. L’Associazione inoltre ha supportato l’Amministrazione Comunale nelle fasi di certificazione della città come cittaslow.

Nell’aprile del 2009 l’allora Sindaco Vincenzo Zacchiroli ha premiato con la medaglia della città le due “colonne” della Pro Loco castellana, Marisa Brini e Marisa Marocchi, affettuosamente soprannominate “Le due Marise”, che per oltre un decennio fino al 2008 sono state l’anima dell’Associazione.

Negli ultimi dieci anni la vita dell’Associazione è stata scandita dal connubio tra tradizione ed innovazione. L’operare è sempre stato orientato a valorizzare il territorio nelle sue molteplici espressioni.
Il ruolo di Pro Loco è stato indirizzato al dialogare formalmente e informalmente con le varie componenti del tessuto sociale e produttivo, utilizzando una metodologia di lavoro orientata alla condivisione progettuale. Il Direttivo della Pro Loco e suoi soci hanno creduto fermamente che sentire le corde della città e dei suoi attori, volgendo un orecchio costante a quanto il territorio offre e richiede, sia uno degli scopi principali dell’Associazione Pro Loco.
In quest’ottica generale l’Associazione si è prefissa obiettivi specifici che, anno dopo anno, hanno contribuito alla valorizzazione del patrimonio immateriale, culturale, storico ed enogastronomico del nostro territorio.

Nello specifico gli interlocutori costanti sono:
– l’Amministrazione Comunale con la quale è da sempre improntata un’efficace e positiva collaborazione nella co-progettazione di idee per la città.
– la città nel suo insieme, ovviamente, intesa come organismo che raccoglie le diverse esigenze e allo stesso tempo esprime le proprie peculiarità.
– le frazioni: Osteria Grande, Poggio, Mulino Nuovo, Palesio, Varignana. Negli ultimi anni queste sono state sempre di più luogo di iniziative ed eventi, di varia natura.
– i commercianti, gli artigiani e il tessuto artistico-culturale della città, con i quali condividiamo costantemente, la progettazione annuale delle iniziative.
– le Associazioni del territorio, con le quali abbiamo consolidato il dialogo ed appoggiato le loro iniziative sostenendole a livello organizzativo gratuito ed economico su richiesta specifica progettuale.
– le scuole attraverso l’alternanza scuola-lavoro e collaborazioni specifiche rivolte in modo particolare alla promozione del territorio, formando “ambasciatori territoriali”.

Quanto espresso sopra vuole sottolineare l’importanza del “lavoro” di cui è capace Pro Loco, attuato grazie alla sua solida rete di persone, un valore capace di sostenere la nostra realtà nel suo vivere quotidiano e nel sue essere comunità.
Da sempre fondamentale il volontariato dei soci dell’associazione, che anno dopo anno garantiscono un supporto efficace, mettendosi a disposizione e offrendo il loro tempo e la loro disponibilità. E’ grazie al loro apporto, ai loro saperi e alle loro professionalità, anche in orari notturni e festivi, se tante iniziative sono state realizzate.
L’Associazione aderisce da sempre a UNPLI (Unione Nazionale delle Pro Loco d’Italia) e, in questi anni, si è intensificata la partecipazione ad incontri in rappresentanza dell’associazione e della città a livello locale, regionale, e di coordinamento tra le Pro Loco. Per il suo carattere attivo, l’Associazione è inserita negli organi direttivi sia provinciali sia regionali.
Dal 2017 è capofila della Rete di Pro Loco dell’area est di Bologna, che comprende, oltre a Castel San Pietro Terme, le Pro Loco di Ozzano dell’Emilia, Dozza, Medicina, Imola, Mordano, Castel Guelfo di Bologna, Borgo Tossignano e Castel del Rio. Dal 2017 la Rete partecipa al Bando Regionale legato alla Legge 5/2016 per promuovere il turismo sostenibile. Oggi, dunque, la cura e l’attenzione alla città non passa solo attraverso il territorio cittadino ma con un raggio più ampio che comprende i territori vicini, per una promozione sovracomunale e regionale. Non solo: grazie al progetto degli Ambasciatori territoriali, volontari formati per la promozione della città e del suo territorio, con il coinvolgimento delle scuole, la Pro Loco di Castel San Pietro Terme si propone anche oltre il territorio della Regione Emilia-Romagna.

Negli ultimi anni l’Associazione è stata oggetto di una riorganizzazione digitale, con la nascita del nuovo sito web e il costante aggiornamento delle pagine social (Facebook e Instagram). Ciò ha permesso di raggiungere la cittadinanza e i turisti in tempo reale da ogni dispositivo informativo, fisso e mobile, per essere sempre aggiornati in merito agli eventi della città e non solo.

I componenti dell’attuale Direttivo (2019-2021): Raggi Raimonda (Presidente), Cordaro Angelo Giuseppe (Vicepresidente), Carati Laura, Fazioli Deborah, Manzitti Marilena, Martelli Adele, Mingotti Mauro, Montebugnoli Stelio e Morrone Antonio.
Tesoriere: Munno Valentino.

Sono i piccoli dettagli che ci hanno reso possibile costruire una rete di rapporti e supporti a 360°, facendo sì che nella maggior parte dei casi, una volta richiesto, fossimo in grado di fornire l’aiuto necessario a chi si rivolge a noi. Spesso si parla della necessità di fare rete, di mettere insieme competenze e risorse per fare del bene al territorio. Noi, unitamente all’Amministrazione Comunale, alla città e ai nostri soci pensiamo di esserci riusciti. L’efficace lavoro di collaborazione ha favorito infatti la realizzazione delle iniziative in un’ottica di qualità di risultato, valorizzando la promozione di un turismo lento, in grado di far apprezzare quella qualità e quel senso della vita che molti chiamano “castellanità”.